Porte di sicurezza 

L’installazione e la manutenzione delle porte di sicurezza è regolata dalle normative vigenti in materia. Per evitare sanzioni, è opportuno rispettare l’obbligo di lasciare sempre libere le vie di fuga, da segnalare con le apposite insegne luminose, e affidarsi a posatori abilitati.

Porte di sicurezza Come per le porte tagliafuoco, l’installazione e la manutenzione delle porte di sicurezza è regolamentata dalle normative in materia (DM 13/12/1993 e del DM 21/06/2004). Le porte di sicurezza possono essere ad una o più ante, ma devono essere dotate tutte di maniglione antipanico per una facile apertura in caso di emergenza.  Le uscite di sicurezza devono essere segnalate dalle apposite indicazioni luminose ed il passaggio essere sempre libero in modo da poterne usufruire in ogni momento. Ostruire l’accesso o l’apertura delle porte di sicurezza determina sanzioni di varia natura come disposto dalla normativa in vigore.  L’installazione delle porte di sicurezza deve avvenire obbligatoriamente per mano di operatori abilitati.